Simona

Sono disponibile per consulenze e domande riguardo questo argomento
da Lunedì a Sabato dalle 9:00-18:00
📞334.3799386
💌 barf@barf.it

Consulenza Specializzata

Intervista al sito DogMagazine.it By Anna De Romita

Quando si avvicina l’ora del pasto e riempite la ciotola del vostro cane con alimenti secchi (croccantini) o umidi (scatolette) avete mai sentito la necessità di provare qualcosa di nuovo che non faccia parte dell’alimentazione industriale? Oppure provate semplicemente una sana curiosità verso tutto ciò che riguarda vita e benessere del vostro amico a quattro zampe? O ancora avete già sentito parlare della dieta Barf e volete saperne di più? Siete nel posto giusto! Oggi facciamo due chiacchiere con un’amica: Simone Wilske, responsabile del sito www.barf.it e importante punto di riferimento per i “Barfers” italiani.

Simone di cosa ti occupi nella vita?

Per 10 anni ho gestito un negozio di toelettatura per cani e gatti. Ora continuo a occuparmi di animali seguendo con passione e dedizione il mio piccolo allevamento di Australian Shepherd e di Maine Con (www.wabun.it), curando con particolare attenzione la loro alimentazione e salute.

Come e quando hai conosciuto la cosiddetta “dieta Barf” per i cani?

L’ho scoperta circa 9 anni fa tramite internet, navigando in siti tedeschi (la mia lingua madre) e inglesi alla ricerca di informazioni riguardo l’alimentazione del mio cane. Ad oggi ricevo giornalmente tante e-mail di proprietari disperati perché i loro cani sono malati. Il mio consiglio è semplice e sempre lo stesso: cambiare la dieta del cane.  E’ un semplice suggerimento ma di grande effetto. Quasi tutti i cani a cui è stata cambiata la dieta sono stati meglio.

Chi l’ha inventata e perché?

La BARF non è un’invenzione dell’uomo, nessuno ha il diritto di pretenderne la paternità. È stata Madre Natura a inventarla, dotando ogni animale di un proprio sistema digestivo. Sua la creazione di un ecosistema in cui a ogni essere vivente corrisponde un certo tipo di alimentazione (gli erbivori mangiano le piante, i carnivori la carne e gli onnivori mangiano tutto). La dieta BARF è un concetto semplice. Il cane, in quanto carnivoro, dovrebbe cibarsi di prodotti di origine animale (insieme ad alcuni altri componenti).

L’ acronimo “BARF” è stato usato per la prima volta dall’americana Debbie Tripp per indicare sia quelle persone che alimentavano i propri cani con carne fresca e cruda sia il cibo stesso. In questo caso “BARF” significa: Born Again Raw Feeders (rinati alimentalisti di cibo crudo) o Bones And Raw Foods (Ossa e cibo crudo).

Successivamente gli venne attribuito il significato di: “Biologically Appropriate Raw Foods” (cibo crudo biologicamente appropriato).

“BARF” sta a significare che l’alimentazione verrà preparata dal proprietario con ingredienti freschi e crudi, non si tratta di una dieta specifica. In questo modo si tenta di ricreare il più possibile lo stile alimentare dei canidi selvaggi, come per esempio il lupo.

Su quali alimenti si basa e per quali cani è consigliata?

La dieta barf è composta da un 80% di prodotti di origine animale (carne, ossa/cartilagine, frattaglie, trippa) e dal 20% di prodotti vegetali (frutta e verdura). Il punto di partenza del concetto BARF è il consumo da parte del cane di una preda intera allo stato brado, ricca di tutte le sostanze nutritive di cui il cane ha bisogno. Ovviamente pochi proprietari possono nutrire i cani in questo modo, ecco perché risulta più comodo unire i vari componenti del cibo elaborando un piano di dieta.

Seguire la dieta BARF è facile. Non è importante se oltre alla carne cruda il cane mangia anche un po’ di cereali o il 30% (anziché il 20%) di verdure. Inoltre, è ininfluente se il cane mangia una o due volte al giorno. La cosa fondamentale è variare il più possibile l’alimentazione con cibo fresco.

Tutti i cani (di razza e non) hanno bisogno di seguire una dieta a crudo. La selezione delle razze e dei tratti fenotipici (come la lunghezza del pelo, il colore e la forma delle orecchie) non ha cambiato i bisogni fisiologici del cane. Dentatura, anatomia e fisiologia dell’animale ne sono la prova.

Ci sono controindicazioni?

No, nessuna.

Perché la preferisci e la consiglieresti?

La preferisco e la consiglio perché è l’unica dieta adatta all’organismo del cane. Alcuni benefici evidenti sono:

Assenza di tartaroNessun cattivo odorePochi parassitiSistema immunitario forteQuantità di feci inferioreTendini fortiMuscolatura miglioreRiduce l’insorgenza di malattie ossee (artrosi, artrite,ecc.)Sviluppo miglioreRiduzione drastica di torsioni dello stomacoPelo bello, sano e lucido

Non occorrono chissà quali competenze per creare una dieta equilibrata e adatta ai nostri cani. La cosa più importante è informarsi bene per cercare di comprendere questo tipo di alimentazione. A tal proposito, consiglio di visitare anche il mio sito (www.barf.it) dove è possibile approfondire la conoscenza della BARF. Ricordiamoci che un cane non può vivere mangiando solo carne macinata o petto di pollo.

Anna de Romita, educatrice cinofila professionista

Seminari

2021 - Terapia intestinale senzo screening della flora intestinale - come può avere successo? - scuola di naturopatia per animali Swanie Simon + Nadine Wolf

2020 - Tutto sulle feci del cane - Scuola di naturopatia per animali Swanie Simon

2020 - La nutrizione che rinforza l'intestino del cane - Scuola di naturopatia Prester

2019 - L'impatto della castrazione sul organismo - Scuola di naturopatia per animali Swanie Simon

2018 - Formazione specializzata per naturopati e consulenti alimentari certificati per cani: malattie della tiroide del cane - Naturopata per animali Nils Steenbruck

2018 - Formazione specializzata: alimentazione in caso di intolleranze ed allergie - Naturopata per animali Nils Steenbruck

2018 - Formazione specializzata: alimentazione in caso di epilesia - Naturopata per animali Nils Steenbruck

2018 - Formazione specializzata: alimentazione in caso di pancreatite al EPI - Naturopata per animali Nils Steenbuck

2018 - Formazione specializzata: alimentazione in caso di gastrite al IBD (Inflammatory Bowel Diseas) - Naturopata per animali Nils Steenbuck

2017 - IBD - malattie gastrointestinali infiammatorie nei cani e gatti" - Naturopata per animali Ute Wadehn

2017 - "Esami di urina e feci - il significato e a cosa servono" - Naturopata per animali Ute Wadehn

2015 - BARF per gatti - corso avanzato presso Katzvard (Accademia di argomenti sui gatti) - Anika Abel & Silke Falkus

2015 - "BARF per gatti - corso base presso Katzvard (Accademia di argomenti sui gatti) - Anika Abel & Silke Falkus

2015 - “Animal Nutrition Science” con Richard Patton PhD, “Calcium und Phosphorus” con Steve Brown, “Cancer” con Dr. Marty Goldstein DVM, “Cat Raw Diets” con Dr. Barbara Royal DVM, “Fermented Foods”vcon Roxanne Stone, “Fruits and Vegetables” con Ian Billinghurst, “Keynote Presentation” con Ian Billinghurst, “Nutrigenomics” con Dr. Jean Dodds DVM, “Nutritional Herbs” conDr. Randy Kidd DVM PhD, “TCM Food Energetics” con Dr. Chris Bessent DVM, “Treat” con Rodney Habib, “Why most vets fear raw food and what you can do about it” con Dr. Karen Becker DVM dal Raw Roundup 2015 del Dogs Naturally Magazine.

2015 - Fare la BARF si, ma in modo corretto - Dr. med. vet Zentek

2014 - Accompagnamento al trapasso naturale - introduzione - Nicole Kremling

2014 - Cromoterapia per animali - introduzione - Nicole Kremling

2014 - Neuralterapia nella medicina veterinaria - introduzione - Nicole Kremling

2014 - Introduzione alla immunoterapia colloide Spenglersan per animali - Cary Buraty

2013 - Comunicazione telepatica con gli animali - corso di base - Nadine Krolzik (Germania)



Workshop


2014 - Aromaterapia - Daniela Reinecke

Contattami per una consulenza

Sono disponibile per consulenze e domande riguardo questo argomento
da Lunedì a Sabato dalle 9:00-18:00

📞334.3799386
💌 barf@barf.it

Contattami per una Consulenza

Si è verificato un errore durante l'aggiornamento del carrello. Riprova più tardi.

Si è verificato un errore durante l'aggiornamento del carrello. Riprova più tardi.

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Continua lo shopping