Alimentazione a Crudo

Alimentazione a Crudo

Se qualcuno decide di iniziare a nutrire il proprio gatto con cibo crudo, è consigliabile non fermarsi qui, ma continuare a cercare nuove informazioni sull'alimentazione naturale del gatto. Questo sito può essere un punto di partenza, ma non garantisce la completezza delle informazioni.

Proteine

Carne Una preda è composta al 50% da carne di muscolo, il resto da pelo/piume, pelle, sangue e altri liquidi corporei, ossa, tendini e organi interni. La carne di muscolo contiene aminoacidi, ma ha più fosforo che calcio e poco sodio. Questi minerali si trovano soprattutto nelle ossa, nei tendini e nel sangue, insieme alle vitamine e ai microelementi.

Si possono dare interi o a pezzi grossi:

  • Topi, pulcini, quaglie, piccioni, pesci, frutti di mare o ossa carnose come colli di pollo o ali.

Tritato con l’osso:

  • Tutti gli ingredienti sopra menzionati, oltre a pollo, papera o fagiano. Tritare tutto è utile per un gatto non ancora abituato a mangiare pezzi grossi o interi di carne cruda.

Ossa non utilizzabili:

  • Ossa di vitello, manzo, cavallo, agnello, pecora, capra, lepre, tacchino, oca, struzzo, in quanto sono troppo grosse. Utilizzare solo la polpa!

Frattaglie: Le frattaglie sono ricche di minerali e vitamine, oltre a componenti importanti come la taurina (il cuore ne contiene grandi quantità). Devono costituire il 10% della dieta totale, con il fegato limitato al 3-5% per evitare un eccesso di vitamina A. Anche rene e polmone possono essere usati occasionalmente in piccole quantità. Il cuore, essendo un muscolo, può essere usato in quantità maggiori.

Latticini: Si può dare occasionalmente yogurt bianco o ricotta, ma non è indispensabile.

Taurina: Il cervello, gli occhi e la cistifellea sono ricchi di taurina, così come il cuore, la coscia di tacchino, le vongole e gli scampi. Anche la carne di muscolo contiene taurina, ma in quantità variabili. Per prevenire carenze, si può integrare con circa 1000 mg di taurina per chilo di cibo. Questi minimi dosaggi escludono il rischio di sovradosaggio. Personalmente, non aggiungo taurina extra perché i miei gatti possono cacciare.

Uova crude: Si possono dare occasionalmente, soprattutto il tuorlo, ricco di vitamine, proteine e grassi preziosi.

Grassi

La percentuale di grasso nel cibo dovrebbe essere circa il 10%. I grassi crudi presenti nella carne sono i migliori. A seconda del tipo di carne e della parte dell'animale, potrebbe essere necessario integrare con altri grassi, preferibilmente animali. Se si usano oli vegetali, devono essere pressati a freddo e di alta qualità. È consigliabile acquistare piccole quantità di oli, conservarli in un luogo fresco e scuro, e consumarli rapidamente. È meglio alternare cibi grassi con quelli magri senza integrare.

Carne media grassa: Non bisogna integrare con grasso extra se si dà al gatto:

  • Topi
  • Piccioni
  • Pesci
  • Pollo con pelle
  • Agnello

Carne magra: Non bisogna integrare, ma variare con carne media o molto grassa se si dà al gatto:

  • Pulcini
  • Quaglie

Bisogna integrare se si dà al gatto:

  • Pollo senza pelle
  • Tacchino
  • Coniglio
  • Lepre
  • Cavallo
  • Struzzo

Carne grassa: Non bisogna integrare, ma variare con carne magra se si dà al gatto:

  • Papera
  • Oca

Carne magra, media grassa, grassa: Bisogna integrare o variare a seconda della parte di carne che si dà al gatto:

  • Manzo

Pesce

Pesci come salmone, sgombro, aringa o sardine contengono grandi quantità di acidi grassi, soprattutto Omega-3 EPA e DHA, e sono una buona fonte di vitamina D. Personalmente, uso una volta a settimana pesce grasso crudo o olio misto di pesce DHN Vita-Derm-olio.

Oli misti:

  • DHN Vita-Derm-Olio, ingredienti: olio di pesce, olio di borragine, vitamina E naturale. 1-2 cucchiaini per chilo di cibo.

Olio di salmone: Se il gatto non mangia il pesce, si può integrare con olio di salmone, assicurandosi che sia fresco.

Oli vegetali: Occasionalmente si può dare olio di borragine, olio di germi di frumento o olio di germi di mais pressati a freddo. 1-2 cucchiai per chilo di cibo.

Parte vegetale/Fibre

Le fibre devono costituire il 3-5% del cibo, senza superare il 10%. La verdura deve essere tritata fine e mischiata con il cibo. È meglio congelare la verdura a parte in piccole porzioni, ad esempio in un contenitore per il ghiaccio. La verdura fresca è preferibile, soprattutto l'insalata o l'erba. Se si aggiungono crocchette al cibo fresco, non è necessario aggiungere verdure.

Verdura:

  • Cruda o cotta a vapore: peperoni, carote, pomodori, broccoli, cetrioli, zucca, zucchini.
  • Solamente cruda: insalata verde ed erbe del giardino.

Crusca: Bisogna tenerla a bagno per un po’ nell’acqua.

Semi: Semi di girasole, sesamo e nocciole possono essere aggiunti occasionalmente in piccole quantità.

Minerali

Se si usa molta carne con l'osso, non è necessario integrare con calcio. Le ossa contengono anche fosforo, quindi è meglio evitare un eccesso di ossa nella dieta. Le prede piccole contengono circa il 5% di ossa, il coniglio l'8-10% e il pollo può contenere oltre il 12%. Se si usa esclusivamente carne senza ossa, è necessario aggiungere integratori di calcio, microelementi e sale.

Integratori di calcio: Utilizzare solo quando si usa esclusivamente carne senza ossa. È consigliabile variare i prodotti.

Sale: La carne cruda contiene poco sodio, quindi è bene integrare con sale. Regola generale: 5g/1 cucchiaino per 1 kg di solo carne o 2,5g/1/2 cucchiaino per 1 kg di carne con ossa. Preferire i sali naturali come il sale marino.

Acqua

Se il cibo ha un contenuto di acqua del 70%, il gatto non ha bisogno di molta acqua aggiuntiva. È comunque necessario lasciare sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca.

Si è verificato un errore durante l'aggiornamento del carrello. Riprova più tardi.

Si è verificato un errore durante l'aggiornamento del carrello. Riprova più tardi.

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Continua lo shopping